PISTA CICLABILE ALLA FORTEZZA DI NUOVO CHIUSA PER PITTI SENZA PERCORSI ALTERNATIVI

Pubblicato il da

img_20170111_094041

img_20170111_110314Ancora una volta la Direzione Mobilità del Comune ha ignorato le vitali esigenze di sicurezza dei ciclisti cittadini chiudendo la pista della Fortezza da Basso in occasione di Pitti senza prevedere percorsi alternativi, come più volte inutilmente richiesto da Città Ciclabile e Fiab FirenzeInBici sia per la Fortezza che in altri casi.

L’insensibilità a queste esigenze di sicurezza  è stata totale come nel caso della chiusura della pista di Viale Redi e di viale Belfiore, ignorando il contributo che le bici potrebbero dare per districarsi meglio nel pantano del traffico e per rendere un po’ meno avvelenata l’aria che respiriamo. Città Ciclabile appoggia quindi il ricorso al Ministero presentato da Fiab FirenzeInBici.

Il 2017 doveva rappresentare un anno di svolta per la ciclabilità a Firenze grazie ai consistenti fondi (oltre 4 milioni e 600.000 euro) stanziati dall’Unione Europea, ma siamo partiti veramente male e ci domandiamo se e come questi  fondi saranno spesi…

Qui sotto la mai inviata via PEC alla Direzione Mobilità a inizio Dicembe 2016 da Città Ciclabile e da FIAB FirenzeInBici, in cui chiedeva fra l’altro di prevedere percorsi alternativi in caso di chiusura temporanea di piste cilcabili, e rimasta senza risposta

PEC_01